L'IDEA

È stato un servizio di Teleticino che ha mostrato l'intraprendenza di un ristoratore di Varazze che, dopo essere stato costretto a chiudere il proprio locale a causa del COVID-19, ha pensato bene di riconvertirsi producendo mascherine. È stata questa la molla che ha fatto scattare nella mente di un imprenditore ticinese la voglia di saperne di più e di replicare alle nostre latitudini questo progetto così coraggioso e socialmente utile. Al corrente, come tutti, dei problemi legati alle mascherine e al loro pronto approvvigionamento anche in Svizzera, a metà aprile ha acquistato una linea di produzione per essere in grado di fornire ai ticinesi mascherine prodotte sul nostro territorio.

LE MASCHERINE "MADE IN TICINO" LE TROVI IN VENDITA PRESSO IL TUO FARMACISTA DI FIDUCIA.

LA PRODUZIONE

Linea produttiva

La linea produttiva è stata personalizzata sulla base delle esigenze del mercato svizzero ed è stata allestita all’interno di una struttura da ca. 700 metri quadrati a Ligornetto.

Produzione

La produzione prevede la manifattura di circa 120.000 mascherine chirurgiche Tipo IIR EN 14683: 2019 al giorno impiegando 10 persone su 2 turni, tutte residenti nel Mendrisiotto.

L'USO CORRETTO DELLA MASCHERINA


Le mascherine monouso devono essere usate solo una volta.

Prima di indossare la mascherina igienica, lavarsi le mani con acqua e sapone o con un disinfettante.

Indossare accuratamente la mascherina igienica in modo da coprire la bocca e il naso, assicurandone l’aderenza al viso.

Non toccare più la mascherina dopo averla indossata.

Lavarsi sempre le mani con acqua e sapone o con una soluzione disinfettante dopo aver toccato una mascherina usata (p. es. dopo averla levata).


Guarda il video dell'UFSP

QUANDO INDOSSARLA


Indossare una mascherina chirurgica ostacola l’emissione delle goccioline di saliva che rappresentano il principale veicolo di trasmissione del COVID-19, e quindi, sino a revoca delle disposizioni sanitarie è consigliato indossare una mascherina quando non si può mantenere la distanza minima di 2 metri dagli altri. Ad esempio sui bus, sui treni, nelle aree commerciali di piccola superficie e ovunque ci sia un contatto diretto con altre persone.

ULTIME NEWS

21 Ottobre 2020

Mascherine, ‘Ecco perché le vogliamo prodotte in Svizzera’

Il farmacista cantonale Giovan Maria Zanini spiega i motivi delle scelte effettuate per il concorso in vista della fornitura al Cantone di protezioni La Sezione cantonale […]
13 Agosto 2020

«È giunta l’ora di metterla»

La mascherina è l’ultima speranza degli infettivologi. L’appello alle autorità Cade la “soglia dei mille”, e i contagi galoppano: gli esperti di Covid sono più preoccupati […]
6 Agosto 2020

Berna raccomanda l’uso della mascherina

«Indossate la mascherina se non potete rispettare la distanza di 1,5 metri dagli altri e se non è presente una protezione fisica», l’invito arriva direttamente dall’Ufficio […]